La storia di Arak

È venuto per essere chiamato Arak!
Solo e cacciato nel villaggio dove per diversi anni ha cercato cibo e riparo, ora è stato cacciato perché non assomigliava a tutti gli altri.
Furono lapidati, presi a calci e colpiti con insulti dopo di lui quando doveva essere cacciato dal villaggio.
Arak non valeva la pena di vivere, sembrava strano quando aveva una crescita sulla gamba che assomigliava a un grosso rigonfiamento di oltre 4 kg e correva la sua capacità di scappare più spesso senza nemmeno mangiare un boccone. .
Arak era odiato da tutti e non sapeva perché.!

Guarda il filmato

Arak fu cacciato e fuggì per la sua vita e quindi dovette essere sbalordito con una freccia per poter essere catturato per sicurezza e protezione lontano dalla terribile vita a cui è stato esposto per così tanto tempo.

Con un tumore e una crescita di oltre 4 kg, ha avuto difficoltà a vivere una vita normale e ha anche avuto una vita molto dura poiché ha dovuto proteggersi sia dagli umani che da altri cani randagi in diversi territori. Arak era senza possibilità e molto probabilmente avrebbe subito una morte dolorosa se nessuno avesse lanciato l'allarme e avesse chiesto aiuto.

Era necessario un intervento chirurgico immediato ed è stata avviata la rimozione di un tumore di poco più di 4 kg.

L'operazione ebbe successo e Arak si svegliò. Diversi chili più leggeri, senza un grande tumore appeso a una gamba.

Leggero e burattato, ma un po 'riservato. Fu posto nella recinzione privata di DogRescue dove gli fu iniettata una siringa per tre settimane e continuò a essere curato per guarire. Oggi vive nella recinzione con gli altri cani e riceve cibo e cure, ma è anche pronto per l'adozione.

Un Arak che è di nuovo "intero" e di buon umore! Un ragazzo più grande che impara a fidarsi delle persone e ora ha lentamente riconquistato la sua fiducia nonostante tutto quello che ha passato. Per Arak, alla fine è andata bene, ma senza che tutti voi aveste donato denaro, non avremmo potuto fare nulla.

0